Un buon NON Compleanno: aspettando il giorno gioiglorioso!

Domani è il mio compleanno. Ma non farevi strane idee. Non ve lo sto dicendo per suscitare reazioni della serie: “Oh cavoli..è il suo compleanno..devo farle gli auguri..e magari portarle qualcosa?”

Assolutamente no. Anzi, vi dirò di più. Io non amo particolarmente i compleanni, tanto meno il mio. Sostanzialmente perché sentire che l’attenzione è tutta puntata su di me, non mi è mai piaciuto, e, da perfetta osservatrice (o scrittrice? Aspirante?), io AMO osservare la vita degli altri.

Questo ovviamente mi accade adesso. Quando ero piccola era tutta un’altra storia.

Aspettavo questo giorno per tutto l’anno, e il motivo è facilmente intuibile: i regali. Era un po’ come a Natale. Alla fine, di Gesù Bambino, chisssssenefrega, Natale=regalo. E così la notte della vigilia è la più bella, perché sai che il giorno dopo aprirai il tuo regalo, quello che hai tanto desiderato. E che dopo tanta attesa, il momento è vicinissimo.

Io però sono della fazione Oscar Wilde, che diceva: “L’attesa del piacere è essa stessa piacere”. Ecco quindi che, per me, era la vigilia il giorno più bello, non quello di Natale. Perchè sostanzialmente quel giorno era finito tutto.

Per la stessa ragione contorta, quando ero piccola, il giorno più bello non era quello del mio compleanno, ma quello prima, cioè oggi: il 4 maggio.

Certo, se avessi avuto l’occasione avrei bevuto quella pozioncina con su scritto: “Bevimi”, e sarei rimasta piccola per sempre. Da bambini è molto più facile essere felici 😀

In sostanza quindi, il mio giorno gioiglorioso sarà domani, ma io nel paese delle meraviglie ci sono oggi, con tutte le mie speranze per la giornata di domani: quella del mio compleanno!

Forse sono matta più del cappellaio, però pensateci. Oggi  posso sognare. Magari domani non riceverò quel regalo che mi piace tanto, la mia migliore amica non potrà venire a trovarmi, o semplicemente mi renderò conto che, vivendolo, è un giorno normale, esattamente come tutti gli altri.

Ma oggi no. Non può essere un giorno normale, perché è troppo vicino a quello che aspetto.

Oggi, per dirlo in modo poetico, è il mio sabato del villaggio. “Diman, tristezza e noia, recheran l’ore”, ma oggi, intanto, come una donzelletta, posso ornarmi il petto e il crine.

Oggi voglio seguire il bianconiglio, pensare che domani sarà una giornata gioigloriosa.

Praticamente oggi è il giorno del mio NON compleanno, esattamente come tutti gli altri (escluso domani). Però oggi è il mio NON compleanno per eccellenza.

E sapete che vi dico?? Mi faccio pure gli auguri!!!!!!! Perchè oggi mi sento “in wonderland”, sto una meraviglia, e  voglio sognare 🙂

Annunci

24 pensieri su “Un buon NON Compleanno: aspettando il giorno gioiglorioso!

  1. sottoscrivo, per me è anche (un pochino) così per il 1° maggio che diventa doppiamente speciale perché anticipa il mio compleanno ma l’1 non mi piace quanto il numero 2 per cui, rientro in pace con il 2 maggio 🙂 e, come dirò in un post futuro (già pronto), nemmeno io amo stare al centro dell’attenzione.
    quindi … buon non compleanno!!

  2. qui posso scrivere qualcosa di poco idiota, per una volta!
    …Forse.

    bèh diciamo che ci provo 😀

    Mentre leggevo il tuo articolo mi si è accesa una lampadina: ed ho pensato al sabato del villaggio.. prima che ne parlassi ( ed ho pure pensato wow, ho qualcosa di intelligente da dire! posso mostrare che un po’ di cultura ce l’ho pure io… mi sentivo quasi Rita Levi Montalcini…sentivo già la musica di super quark in sottofondo…poi…d’oh! ettepareva… eheheh)
    la mia poesia preferita da sempre, da quando l’ho scoperta alle elementari;
    ricordo ancora quando la mestra parlò del piacere dell’attesa e sentì subito mia questa cosa.
    Per me ogni festa è nel preparativo, nell’attesa, nel “sogno” del giorno stesso: che poi, puntualmente è un giorno triste perchè appena inzia già finisce e mi resta sempre un certo amaro in bocca…
    Negli anni ho anche imparato a non avere aspettative: se non le hai… non puoi restare delusa, con altri anni invece ho imparato che le aspettative non posso non averle perchè è più forte di me eheheheheheh.

    vabbè, fattostà che l’attesa per me è la parte migliore..
    … forse vale anche con i panini!!
    L’attimo prima di addentarlo è migliore del… no!
    meglio da addentato…
    ma questa è l’unica eccezione! eheheheheh Ok. sono a dieta ed il mio commento è passato dal sabato del villaggio ai panini.
    Lo sapevo che non avrei mai potuto dire qualcosa di interamente intelligente e dietetico! Lo sapevo!!
    eheh

    Buon non compleanno 😉

    • Io ti adoro sempre di più a te!!! Mi fai cappottare dalle risate!! Ti giuro!!
      E poi non dici mai cose idiote!!! Certo che adesso mi hai sconvolto tutta l’esistenza con sta storia del panino..perché lì l’attesa non vale!!! Poi lo dici a me..golosa (anzi..INGORDA), come sono ^_^
      ps: il sabato del villaggio è anche la mia poesia preferita, assieme al’Infinito, sempre di Giacomino. A 9 anni credo di essermi presa una cotta per lui. Un amore non ricambiato..e tanta sofferenza..ahahahahahaha 😀

  3. E allora che sia un buon noncompleanno… Certo che nascere lo stesso giorno in cui una poesia recita “Ei fu, siccome immobile, dato il mortal sospiro…” non è il massimo; ma d’altronde il giorno di nascita quello è e ce lo si tiene. 🙂

    Io invece amo ancora il compleanno. Forse perchè soffro di sindrome di PeterPan e quindi aspetto sempre anche i regali (per curiosità) o forse perchè vien buona come occasione di radunare le persone a cui voglio bene e passare un’allegra serata in compagnia. E anche se sono un osservatore ogni tanto, un giorno all’anno, mi piace essere al centro dell’attenzione.

  4. Beh, visto che oggi è ormai sabato, e quindi metaforicamente la domenica del villaggio, io gli auguri vorrei farteli lo stesso. Così, perchè anche io patisco a stare al centro dell’attenzione e preferisco non festeggiare piuttosto che avere aspettative deluse, e ti capisco 🙂

  5. “Oh cavoli..è il suo compleanno..devo farle gli auguri..e magari portarle qualcosa?”….ehmmm…mi sa che sono un pò in ritardo… 🙂
    Bel blog…mi piace, giusto mix tra serietà (!!) e cazzeggio…
    PS: il luglio se vuoi farmi gli auguri e portarmi qualcosa…sentiti libera… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...