Sindrome POST

Con le amiche mi capita spesso di parlare di ex. Ma non nel senso dei nostri uomini passati, bensì delle ex di quelli di turno. In altre parole, le donne passate dei nostri attuali uomini. Abbiamo stilato (tra un gelato e l’altro) decine di classifiche contenenti le tipologie più disparate: la stronza (ovvero quella che è stata lei a mollarlo spezzandogli il cuore), la santa (che in tre anni non ci pensava ancora a sganciargliela), la stra-gnocca (che fatalità non l’ha lasciato lei ma “si sono lasciati di comune accordo”), la cessa (Mrs Acne che la vedi e speri che il tuo lui non sia attratto sempre dalla stessa tipologia di ragazza) e via dicendo. A volte però, capita che il discorso si capovolga, e  finisca proprio sugli ex e sulle loro attuali fidanzate. Sì insomma, su quelle che sono venute dopo di voi, quelle con cui, nel bene o nel male, siete state rimpiazzate. Abusando del latinorum io la definirei la sindrome POST.

In qualsiasi modo vi siate lasciati si sa, la competizione è donna, e “quella” la si vuole vedere ed esaminare, giusto per capire, a dirla con parole di una mia amica, se il ragazzo ha fatto “un salto di qualità” oppure no. Qui noi donne ci dividiamo sostanzialmente in due categorie: quelle con una dose di autostima sbalorditiva, che si crederanno sempre più fighe del resto del mondo, e quelle che combattono con lo specchio quotidianamente e che pensano di non reggere il confronto. Io, ahimè, faccio parte della seconda categoria. All’avvisaglia di una nuova ragazza ho subito un’immagine di lei alla Baywatch. Ecco la scena: la mia sostituta che corre in riva al mare al rallentatore con tanto di musichetta sexy in sottofondo, fisico statuario, capelli lunghi che si muovono al ritmo del vento e tavoletta di salvataggio, quella con cui ha salvato l’ex (il mio), dalla disperazione. Io però di natura tendo a non reggere la competizione, altre mie amiche invece ci riescono benissimo. L’inverno scorso una delle mie migliori amiche ha lasciato il suo ragazzo, e ribadisco: l’ha lasciato. Non gliene fregava più niente, non l’amava più, bla bla bla. Durante l’estate però, lui si è rifidanzato, e in lei è scattata la molla della rivalità. Dopo aver voluto sapere i dati anagrafici della stronzetta (parole sue), per poterla inquadrare nelle foto di fb, ha deciso di uscire con la ex compagnia solo per il gusto di incontrarla. Si è concessa una seduta di trucco e parrucco estenuante e poi, appena incontrata e convintasi della sua superiorità, ha inviato un messaggio multiplo a tutte scrivendo: “Ragazze, in confronto sono Miss Italia”. E fidatevi, la mia amica non è per niente Miss Italia. Devo ancora capire se la sua rivale sia veramente bruttina o se lei si sia autoconvinta proprio come si autoconvince di essere felice la seconda classificata di Salsomaggiore.

Questo però mi fa riflettere. Forse le nostre POST non saranno tutte bagnine superdotate, ma abbiamo un bisogno estremo di sentirci migliori di loro, anche nel caso del nostro ex non ce ne freghi assolutamente più nulla. Ci fa sempre piacere sapere che ha fatto un salto di qualità in negativo, e che noi possiamo dormire sonni tranquilli perché la Pamela della situazione ci fa un baffo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...